Primarie USA: Trump e Biden in cima in quasi tutti gli Stati

Primarie USA: Trump e Biden in cima in quasi tutti gli Stati

Nel corso del cosiddetto Super Tuesday Donald Trump e Joe Biden vincono in quasi tutti gli Stati. Nikki Haley in testa solo nel Vermont. Le Samoa a Jason Palmer.

Nel corso delle Primarie americane di ieri, Donald Trump e Joe Biden hanno vinto in quasi tutti gli Stati scrutinati, rispettivamente con i repubblicani e i democratici.

Sul lato repubblicano, Trump ha ottenuto anche la California, il North Carolina e il Texas, perdendo solo nel Vermont, l’unico Stato dove a vincere è stata la sua rivale Nikki Haley. Nonostante tutti i suoi problemi legali, l’ex presidente dal 15 gennaio ha vinto tutte le primarie organizzate dal Partito repubblicano.

Nikki Haley

Per quanto riguarda Joe Biden, l’attuale presidente conquista tutti i 15 Stati che hanno organizzato le primarie democratiche, ad eccezione delle Samoa, un piccolo atollo nell’Oceano pacifico non incorporato negli Stati uniti, dove a vincere è stato Jason Palmer.

Jason Palmer

Nikki Haley, ex ambasciatrice alle Nazioni Unite che ha basato la sua campagna elettorale sul riportare la “normalità” di fronte al “caos” di Trump, è rimasta in silenzio per tutta la serata di ieri, alimentando le teorie su un probabile ritiro dalla corsa presidenziale. In un comunicato, tuttavia, il suo team ha sottolineato che ci sono ancora “molti elettori repubblicani contrari alla candidatura di Trump”.

Per Biden, Trump “è determinato a distruggere la nostra democrazia. Se tornasse alla Casa Bianca, i progressi compiuti dalla sua amministrazione sarebbero a rischio. È guidato dal risentimento e dalla truffa, concentrato sulla propria vendetta e punizione, non sul popolo americano“.

Donald Trump

In teoria le primarie repubblicane potrebbero protrarsi fino all’estate prossima, ma Trump prevede di vincere “al più tardi il 19 marzo”, dopo le votazioni in Georgia e in Florida.

Pochi giorni dopo, il 25 marzo, inizierà a New York un processo penale per Donald Trump, accusato di aver pagato illegalmente la pornostar Stormy Daniels per ottenere il suo silenzio.

Categorie
TAGS
Condividi

Commenti

WordPress (0)