Morta Renata Scotto, soprano famoso in tutto il mondo

Morta Renata Scotto, soprano famoso in tutto il mondo

Renata Scotto è deceduta all’età di 89 anni nella sua casa a New York. Nella sua lunga carriera ha lavorato sulla scena dei più famosi teatri mondiali. Agli inizi della carriera sostituì Maria Callas. Placido Domingo: “Ho il cuore a pezzi”.

A darne notizia è stato Marco Russo, sindaco di Savona, tramite i suoi profili social: “È morta una cantante unica, una grande musicista, una grande artista, una grande donna. Una grande savonese. Colta, raffinata, generosa, semplice. Lei, che ha toccato il vertice dell’arte mondiale, aveva la semplicità dei grandi, e ogni volta che la si incontrava, sembrava lei ad essere felice di parlare con l’altro“.

Nata nel 1934 a Savona, città a cui rimase legata anche dopo il trasferimento a New York, Renata Scotto debuttò a soli 19 anni nella Traviata, ruolo che poi avrebbe ricoperto più volte nel corso della sua carriera, per poi passare alla Scala l’anno seguente, scelta nel ruolo di Walter nella lirica Wally, accanto a Renata Tebaldi.

La svolta fu quando partecipò nel 1957 quando partecipò a una trasferta a Edimburgo, dove sostituì Maria Callas, che aveva rifiutato di cantare per la quinta volta nella Sonnambula. “Quel momento ha cambiato la mia vita” ammise poi la stessa Renata Scotto.

Da lì in poi fu una continua serie di successi, che la portarono ad esibirsi nei maggiori teatri mondiali, tra cui il Metropolitan di New York e la Royal Opera House di Londra.

Dotata, oltre che di una voce potente e versatile, anche di un’eccellente tecnica e di una notevole intelligenza musicale, renata Scotto allargò i suoi orizzonti professionali diventando poi anche insegnante, impegnandosi nel formare nuovi talenti della lirica, e regista di opere liriche teatrali. Vastissime anche le sue collaborazioni con alcuni tra i maggiori interpreti lirici mondiali, tra cui Luciano Pavarotti e Placido Domingo.

Proprio Domingo, che ha collaborato con Renata Scotto in molte occasioni, ha voluto ricordarla: “Ho il cuore a pezzi. Una dei più grandi cantanti lirici di tutti i tempi, una insegnante dedicata ai giovani cantanti e per me, personalmente, una dei partner più assidui sul palco con più di cento rappresentazioni insieme, ma soprattutto una carissima amica“.

Categorie
TAGS
Condividi

Commenti

WordPress (0)