Al via “Umbria Jazz”, l’atteso Festival dal 12 al 21 luglio

Al via “Umbria Jazz”, l’atteso Festival dal 12 al 21 luglio

Oggi la nota kermesse si aprirà ufficialmente con il primo weekend di concerti, animato da alcuni dei protagonisti in cartellone: Robben Ford Band, Diana Krall, The Allan Harris Band, ma anche i nostri Paolo Conte, Gino Paoli, Max Gazzè e Alex Britti

È l’evento musicale più noto dell’estate e questa nuova edizione non sarà meno straordinaria delle altre: “Umbria Jazz 2019” proporrà ben trecento appuntamenti distribuiti per dieci giorni e in buona parte gratuiti, dodici diverse location fra le più belle della regione e quasi cinquecento artisti coinvolti.

Si tratta di numeri emblematici perché funzionali al successo della rassegna, che includerà anche seminari di formazione, un concorso per giovani talenti e laboratori per bambini, inoltre un itinerario enogastronomico, una mostra fotografica nella Galleria Nazionale dell’Umbria – l’esposizione, dal titolo “Closed Session by Jimmy Katz” e curata dal Direttore Marco Pierini, raccoglie le immagini firmate dal grande fotografo americano in oltre due decenni di attività – lezioni di ballo swing e dj set.

La città di Perugia, uno dei centri storici più spettacolari d’Italia nonché fulcro della manifestazione, costituisce ancora una volta il perfetto connubio fra musica e ambiente urbano, trasformandosi in un contesto vivace e poliedrico nella sua ricchezza di personalità italiane e straniere.

Oggi il festival si aprirà ufficialmente con il primo weekend di concerti, animato da alcuni dei protagonisti in cartellone: Robben Ford Band, Diana Krall, The Allan Harris Band, ma anche i nostri Paolo Conte, Gino Paoli, Max Gazzè e Alex Britti.

 

L’organizzazione del festival

Il programma di “Umbria Jazz” si propone di riempire la capitale della regione di concerti ed eventi dal primo pomeriggio alla tarda sera. Il pubblico ha la possibilità di assistere alle performance gratuite – fra le quali quelle di Brio, Funk Off, The Allan Harris Band, Ray Gelato and the Giants, Claudio Jr. De Rosa Quartet, Accordi Disaccordi, Adrien Brandeis, Micheal Supnick, Wee WIllie Walker & Anthony Paule Soul Orchestra, Bobby Broom Organi-sation, Ryo miyachi Quintet, Pete Muller – presso la location dei Giardini Carducci in Piazza IV Novembre, cui seguiranno il ciclo di concerti del round midnight al Teatro Morlacchi ed esibizioni in ogni angolo della città, in modo particolare in Via della Viola, Piazza IV Novembre, la Sala Podiani (Galleria Nazionale dell’Umbria), e l’Arena Santa Giuliana.
Inoltre, da molti anni il Festival ha inserito in programmazione anche generi musicali diversi, come il rock, l’elettronica e il pop (questi ultimi rappresentati dalle personalità di Mika e dei Kraftwerk), così da poter assecondare i gusti del pubblico più variegato.
Per quanto riguarda gli artisti invece, saranno ovviamente presenti tutte le maggiori personalità del jazz italiano, come Fabrizio Bosso, Danilo Rea, Enrico Rava, Paolo Fresu, Dado Moroni, Gino Paoli, Rosario Giuliani, Roberto Gatto e moltissimi altri.

 

Sopra: un’immagine della scorsa edizione

 

Il primo weekend

L’apertura del Festival si terrà oggi alle ore 21 presso l’Arena Santa Giuliana: sul palco avremo il musicista Robben Ford, fra i cento chitarristi più importanti del ‘900 secondo Musician e membro fondatore dei Yellowjackets (fusion band di successo mondiale), seguito poi dai nostri Alex Britti e Max Gazzè insieme al batterista francese special guest Manu Katché. I tre si esibiranno in una performance del tutto fuori dal comune, che vedrà anche l’eccezionale collaborazione del trombettista Flavio Boltro, uno dei jazzisti italiani rinomati in Europa.
Sabato 13, sempre alle ore 21 e all’Arena Santa Giuliana, non perdete il concerto della cantante-pianista jazz Diana Krall (ospite abituale del Festival insieme al suo trio), mentre domenica 14 alle 21 e 30 Paolo Conte festeggerà i cinquantuno anni della canzone Azzurro portando il suo tour proprio a Perugia.
Dunque si tratterà di un inizio degno di quella che si preannuncia come un’ennesima, indimenticabile edizione, per gli amanti del jazz e della musica in generale.

 

https://www.youtube.com/watch?v=6GpSNydbEXg&feature=player_embedded

Sopra: il video promozionale della nuova edizione.

 

 

 

Categorie
TAGS
Condividi

Commenti

WordPress (0)